La comunità romena di Viterbo si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono a Viterbo e per tutti i viterbesi e gli stranieri della Provincia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e sentirsi partecipi alla vita della città.

Bun gasit pe site!

Benvenuto!

domenica 9 settembre 2007

Costringevano disabile ad accattonaggio, denunciati

L'Aquila, 8 set. - Lo costringevano all'accattonaggio presso supermercati e centri commerciali dell'Aquila e delle frazioni limitrofe, facendosi consegnare il denaro provento da tale umiliante attivita'. Con le accuse di estorsione, riduzione in schiavitu', lesioni personali dolose e minaccia, i carabinieri della stazione di Paganica hanno denunciato in stato di liberta' due persone: M.F. di 25 anni rumeno domiciliato a Paganica e A.B. di 50 anni di Tornimparte, ambedue disoccupati e conosciuti alle forze dell'ordine. Entrambi sono accusati, attraverso minacce e violenze fisiche, di aver costretto un rumeno di 32 anni, privo dell'uso degli arti superiori ed inferiori all'accattonaggio presso supermercati della citta' e dell'immediata periferia, riducendolo in una condizione di sudditanza psicologica e dipendenza materiale. Alla fine della giornata i due uomini si facevano consegnare per intero il denaro contante racolto dal rumeno diabile. Se si rifiutava iniziavano le percosse che spesso si trasformavano in lesioni. A mettere sulla giusta strada i carabinieri della stazione di Paganica sono stati alcuni cittadini e dei vicini di casa del rumeno che e' stato affidato ad un centro di assistenza. Per i due aguzzini e' scattata la denuncia in stato di liberta'.
Fonte: IlCapoluogoD'Abruzzo

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento