La comunità romena di Viterbo si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono a Viterbo e per tutti i viterbesi e gli stranieri della Provincia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e sentirsi partecipi alla vita della città.

Bun gasit pe site!

Benvenuto!

mercoledì 19 settembre 2007

Unar: Lavoratori immigrati - un premio per le buone pratiche

di Sara De Carli
18/09/2007

Istituito dall'Unar, il bando scade il 31 dicembre 2007

L'UNAR-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali - istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità - ha istituito il 1° Premio nazionale per le buone pratiche aziendali in tema di integrazione, rispondendo così all' esigenza di promuovere l'effettiva parità di trattamento tra i lavoratori per far sì che, in ogni azienda, la diversità culturale e religiosa diventi un valore condiviso.
"Le nostre fabbriche ed i nostri laboratori artigianali sono diventati delle realtà multietniche in cui convivono e lavorano l'uno a fianco all'altro persone provenienti da tutte le parti del mondo", dice Marco Buemi. "Per chi opera in simili realtà spesso è difficile rapportarsi con gli altri non solamente per problemi di linguaggio, ma anche per modi, usi e costumi diversi; ciò ha implicazioni negative sulla serenità dell'ambiente di lavoro e sull'efficienza dell'attività produttiva. I rapporti con “il diverso”, con “il nuovo”, le incomprensioni o, peggio, le contrapposizioni che da queste derivano, coinvolgono la vita di milioni di persone ed il loro destino lavorativo. Questo nuovo scenario pone l'esigenza non solo di garantire un più stretto equilibrio tra mercato del lavoro e politiche di integrazione sociale dei lavoratori stranieri, ma anche di favorire l'instaurazione, all'interno dei luoghi di lavoro, di pratiche positive di convivenza mirate all'inclusione sociale ed al contrasto di ogni forma di discriminazione su base etnica e razziale".
L'Unar ha predisposto un test di autovalutazione che vuole fornire agli imprenditori sensibili alle problematiche dell'integrazione un semplice ed efficace strumento per la valutazione del livello di integrazione e valorizzazione delle diversità realizzato in ambito aziendale. Questo test, inoltre, servirà all'UNAR sia per far emergere e rendere pubbliche le esperienze positive, sia per valutare se le misure adottate, promosse e messe in atto sono adeguate ai fini della partecipazione al "Premio". Le imprese che decidono di partecipare dovranno poi presentare in modo più approfondito, e secondo le modalità che riterranno più opportune, il loro caso aziendale all'Ufficio, perché l'esperienza dell'azienda possa essere registrata come buona pratica ai fini della partecipazione al "Premio".
Scopo dell'indagine è quello di far conoscere le politiche di gestione di quelle aziende che si sono contraddistinte nelle attività di integrazione multietnica e di valorizzazione delle diversità culturali. Per dare adeguata visibilità alle esperienze positive delle imprese coinvolte nell'indagine, l'UNAR ha intenzione di realizzare per la presentazione dei risultati ottenuti una Conferenza Nazionale con la collaborazione di Confindustria. In quella sede verranno assegnati i "Premi per le buone pratiche aziendali", a favore dei dipendenti di origine straniera, che saranno pubblicizzati nei principali media nazionali. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 31.12.07.

info: Marco Buemi - m.buemi@palazzochigi.it - tel. 06 67792267
Fonte: Vita.it

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento