La comunità romena di Viterbo si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono a Viterbo e per tutti i viterbesi e gli stranieri della Provincia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e sentirsi partecipi alla vita della città.

Bun gasit pe site!

Benvenuto!

sabato 30 maggio 2009

Ambiente: A Bolsena la natura trionfa sul lago con la Festa delle ortensie

Viterbo, 29 mag. - (Adnkronos) -Dal 19 al 21 giugno prossimi, Bolsena, la cittadina di origine etrusca adagiata sulle sponde del lago, ospita una manifestazione per tutti gli appassionati non solo dei fiori ma della natura tutta: si tratta della ''Festa delle Ortensie'', giunta alla sua VII^ edizione e alla quale prendono parte vivaisti provenienti da tutta Italia. Organizzata dall' ''Associazione Amici delle Ortensie'', con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale e la Camera di Commercio di Viterbo, la rassegna e' attesa con grande interesse da esperti, collezionisti ed appassionati di questo affascinante fiore.L'esposizione avverra' lungo Corso Cavour, Piazza San Rocco ed occupera' parte di Piazza Matteotti. La tradizione dell'ortensia nell'arredamento urbano della citta' e' molto antica, tanto che oggi il magnifico lungolago ed altri caratteristici luoghi sono letteralmente invasi da queste piante ornamentali, originarie della Cina e del Giappone, che nel periodo dell'esposizione raggiungono la massima fioritura con colori che vanno dal bianco, al rosa, all'azzurro.

La novita' piu' importante di questa edizione riguarda il giardino botanico, inaugurato questa primavera con la manifestazione ''Orto in Giardino'', situato sul lungolago, dove e' stato realizzato per l'appunto un orto botanico che raccoglie, per quanto e' stato possibile realizzare, molte delle oltre mille varieta' di ortensie oggi esistenti al mondo. La catalogazione e' avvenuta per famiglie, e variano da quelle piu' originali e rare a quelle piu' antiche. Nell'ambito della manifestazione sono stati allestiti alcuni itinerari enogastronomici, per consentire ai numerosi visitatori provenienti non solo dall'Italia, ma anche dall'estero, di gustare i prodotti tipici del comprensorio.

Bolsena, infatti, e' conosciuta per la sua millenaria storia e il suo grande fascino che ne hanno fatto, nel tempo, localita' di villeggiatura tra le piu' famose d'Italia e d'Europa. Situata in posizione strategica lungo la Via Cassia, sullo stesso itinerario della Via Francigena, Bolsena e', altresi', conosciuta nel mondo cristiano per il Miracolo Eucaristico accaduto nel 1263, in seguito al quale venne istituita la festa del Corpus Domini. Per l'occasione e' possibile effettuare visite guidate ed escursioni sul Lago con il servizio pubblico di navigazione.

Fonte: Libero News.

Telefono Azzurro: A Viterbo 19 interventi negli ultimi 3 anni


30/05/2009
di Gianluca Delle Monache

(OnTuscia) – VITERBO – Nel periodo compreso tra il 2006 e l’aprile di quest’anno sono stati 19 gli interventi effettuati dal servizio 114 emergenza infanzia, ovvero il 2,4% di tutti gli interventi riscontrati nel territorio laziale.

A renderlo noto, l’associazione Telefono Azzurro, durante la presentazione di un polo specialistico locale presso l’ospedale Forlanini di Roma. Il Lazio si colloca al primo posto in questa speciale classifica con un totale di 780 interventi; 5.300 in tutta Italia. Nel dettaglio, per province, Roma si attesta prima con 685 interventi, quasi il 90%. A seguire viene, Latina 37 prese in carico, 4,7%, Frosinone con 27 ed una percentuale del 3,5%. Fanalino di coda la provincia di Rieti con 12 chiamate, 1,5%.

Prendendo, invece, in considerazione le caratteristiche strutturali dei bambini/adolescenti coinvolti nelle situazioni di emergenza segnalate al servizio 114 da Roma, si evidenzia un sostanziale equilibrio tra bambini/adolescenti di sesso femminile e maschile: questi ultimi sono solo di poco più numerosi.

Per quanto riguarda l'età, la classe più rappresentata è quella dei bambini di età compresa tra 0 e 10 anni, che raccoglie il 65% dei casi. Rispetto alla nazionalità,infine, spicca il valore relativo ai minori stranieri: nel 28% circa dei casi l'intervento è stato richiesto per minori di nazionalità non italiana; si tratta di una percentuale consistente, circa un terzo del campione esaminato.

Il rapporto, condotto da Telefono Azzurro, in ultimo, sottolinea come siano prevalentemente gli adulti a contattare il servizio per segnalare un caso di emergenza, soprattutto quando le situazioni coinvolgono i bambini più piccoli che non hanno le risorse e gli strumenti per far fronte al pericolo.

Fonte: OnTuscia.

Digitale terrestre Il 16 giugno si parte nel Lazio, al via gli spot

Al via la campagna di comunicazione regionale per il passaggio al Digitale terrestre del Lazio: prima tappa il 16 giugno. Quel giorno Raidue e Retequattro si spengono in analogico e saranno visibili solo in digitale in tutte le province del Lazio, ad eccezione di alcuni comuni soprattutto nella provincia di Viterbo. I cittadini verranno informati mediante spot televisivi, una campagna «web», una campagna territoriale, oltre 150 pagine di annunci stampa su tutti i quotidiani nazionali con cronaca locale, sui quotidiani locali e sulle freepress. Per quanto riguarda gli spot saranno coinvolte 46 emittenti televisive locali con oltre 25.000 passaggi dal 27 maggio al 16 giugno. La popolazione coinvolta, precisamente 4.500.000 persone, di cui 2.700.000 nella sola provincia di Roma, dovrà necessariamente dotarsi di un decoder per il digitale terrestre da collegare al proprio televisore, oppure di un nuovo televisore che, dal 3 aprile, si ricorda, è venduto solo se provvisto di decoder integrato. Per agevolare la fascia economicamente più debole, il Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni ha predisposto un programma di contributi per l’acquisto del decoder digitale terrestre. Per usufruire di tale contributo, consistente in uno sconto di 50 euro per l’acquisto di un decoder di tipo interattivo, sarà sufficiente recarsi presso i rivenditori autorizzati che lo applicheranno direttamente ai soggetti che soddisfano i requisiti.

Fonte: Il Giornale.

Al Palamalè Dance, Moda & ... tante novità


27/05/2009
(OnTuscia) – VITERBO – (A.O.) - Giunto alla sua quinta edizione, lo spettacolo “Danza, Moda &…” cambia forma ma non la sostanza. Innanzitutto il nome: “Dance & Music Show”; ma è soprattutto il palinsesto a riservare qualche sorpresa. Organizzata dalla scuola di danza “Golden Dance School”, la manifestazione promette infatti tante novità interessanti, senza perdere di vista la filosofia originaria: confermare perchè la danza sia da sempre considerata la massima espressione artistica del genere umano.

Sabato 13 giugno 2009, dalle ore 21:15, il Palamalè di Viterbo verrà animato da luci e suoni che accompagneranno le performance di ballerini professionisti ed artisti “d’eccezione”. Tra questi spicca senza dubbio la presenza di Raffaele Paganini, molto più che un ospite: ballerino eclettico, capace di incarnare lo spirito della manifestazione e rappresentare al meglio il connubio danza-musica, come testimoniano i quattro musical da lui interpretati durante la sua brillante carriera.

Ci sarà anche spazio per il canto grazie alla presenza di Laura Leo, cabarettista (Seven Show, La Sai l’Ultima?) e attrice torinese ormai radicata nella Tuscia tanto da gestirvi un laboratorio di teatro e dizione. Un’artista senza dubbio poliedrica e dalla voce potente, che conferma anche in questo caso come lo spettacolo sia caratterizzato dalla compresenza di generi artistici diversi ma complementari.

Il programma si preannuncia ricco di altri ospiti e non esclude possibili sorprese che nelle passate edizioni sono state molto apprezzate dal pubblico presente. A fare gli onori di casa sarà ala bellissima Barbara Di Palma, giornalista ed inviata RAI per “La Vita in Diretta”, già presentatrice della prima edizione. Durante la serata avrà luogo la finale del primo “Trofeo città di Viterbo” Dance Show. Competizione allo stato puro, spettacolo garantito dalle coreografie ideate ed eseguite dalle coppie vincitrici delle selezioni avvenute nel mese di maggio. Otto le categorie: dalla danza classica a quella moderna, dal tango argentino all’hip hop passando per il rock acrobatico, le danze latine, caraibiche e standard. Una giuria composta da esperti di vari settori artistici decreterà la coppia migliore. Ma a vincere sarà soprattutto il pubblico presente ad un appuntamento ormai consueto nel panorama delle manifestazioni viterbesi, poiché potrà assistere ad uno spettacolo “unico nel suo genere”.

Fonte: OnTuscia.

Aci: i vigili urbani hanno fatto nel Lazio 47.000 multe


ROMA - Sono 46.895 le multe elevate dalla polizia locale per le infrazioni più gravi sulle strade urbane del Lazio. I verbali riguardano l'eccesso di velocità (33.873, pari a poco più del 72%), il passaggio con il semaforo rosso (2.569), il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini per bambini (7.341), la guida in stato di ebbrezza (738), il mancato uso del casco (2.278) e la guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti (186). Lo rileva l'Automobile Club d'Italia a conclusione dei lavori della seconda edizione del Forum Internazionale delle polizie locali a Riva del Garda (Tn).

Il "Rapporto Annuale sulla Polizia locale" è stato realizzato dalla Fondazione Aci "Filippo Caracciolo" elaborando i dati inviati dai comandi in risposta a un questionario (non sempre le Polizie locali hanno fornito tutti i dati richiesti).

Nel dettaglio, le multe elevate in relazione al parco auto circolante sono 97,24 ogni 100 veicoli a Roma, 63,77 a Rieti, 46,83 a Viterbo, 26,71 a Latina e 20,05 a Frosinone. I vigili più attivi, invece, sono quelli di Rieti con 500,36 contravvenzioni, seguiti dai colleghi di Viterbo con 444,22 e da quelli di Roma con 380,86.

27 maggio 2009

Fonte: Agenzia Dire.

mercoledì 27 maggio 2009

Al via i centri ricreativi estivi


COMUNICATO STAMPA N°272
Viterbo, 26 maggio 2009

AL VIA I CENTRI RICREATIVI ESTIVI


Attività manuali, musicali e sportive, drammatizzazione, giochi, escursioni e tanta allegria: questa la ricetta dei centri ricreativi estivi, organizzati dall'assessorato alle politiche sociali del comune in collaborazione con il centro ricreativo permanente "...MondoPinocchio!!!" Il servizio è destinato ai minori da 3 a 11 anni dal lunedì al venerdì. Sono previsti 2 turni, il primo dal 6 al 29 luglio ed il secondo dal 3 al 26 agosto.
Nel 1 turno sono previsti tre centri:

 Locali della scuola materna "L.Radice" Via C.Cattaneo, dove saranno accolti dalle 8 alle 14 un massimo di 96 bambini da tre a sei anni
 Locali della scuola elementare "Ellera" - Str. Ellera, che accoglierà fino a 70 bambini tra i 6 e gli 11 anni dalle 8 alle 14 e fino a un massimo di 20 iscritti dalle 15,30 alle 19,30
 Struttura "Case Rosse" - San Martino al Cimino, dedicato ad un massimo di 30 bambini tre i 6 e gli 11 anni dalle 8 alle 14
Nel 2° turno i centri sono due:
 Locali della scuola materna "L.Radice" Via C.Cattaneo, per un massimo di 56 bambini tra i 3 e i 6 anni, dalle 8 alle 14
 Locali della scuola elementare "Ellera" - Str. Ellera, per 60 bambini dai 6 agli 11 anni dalle 8 alle 14 e per un massimo di 20 iscritti dalle 15,30 alle 19,30
E' previsto un servizio di trasporto per i partecipanti che abitano lontano dai Centri, il cui costo pro capite è di 15 euro Le domande dovranno pervenire all'assessorato Servizi Sociali entro il 16 giugno prossimo. Per il ritiro dei moduli e per le iscrizioni ci si può rivolgere alla Ludoteca "..Mondopinocchio!!!"-Via S. Lucia, snc dall'8 al 16 giungo. Il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10 alle 12 e il martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30 Il modulo di domanda e la scheda medica saranno disponibili e scaricabili direttamente dal sito internet www.comune.viterbo.it dalle 10 dell'8 giugno prossimo. Info: assessorato politiche sociali - via del Ginnasio 1 - Tel 0761 348559

Ufficio stampa Comune di Viterbo

Orte, il 30 e 31 maggio San Sebastiano in Fiore‏


CONTRADA SAN SEBASTIANO - ORTE

COMUNICATO STAMPA
Quarta Edizione di “San Sebastiano In Fiore”
ORTE 30-31 MAGGIO 2009

Uno straordinario viaggio nello spazio e nel tempo, dove saranno direttamente coinvolti i cinque sensi. L’edizione 2009 di “San Sebastiano in Fiore” sarà caratterizzata dalla possibilità di esplorare un tratto dei cunicoli, che costituiscono la “Orte sotterranea”, scavati dagli etruschi duemilecinquecento anni fa. L’evento sarà un’occasione unica per vedere, le ricchezze storiche e artistiche di Orte, per ascoltare, le note dell’organo rinascimentale della cattedrale, per assaporare, le specialità culinarie locali nella caratteristica taverna della contrada, per odorare, i profumi dei fiori che addobberanno la contrada, per toccare con mano, le testimonianze che l’uomo ha lasciato, nel corso della millenaria storia di questa cittadina. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è organizzata dalla Contrada san Sebastiano, con il patrocinio della Provincia di Viterbo e del Comune di Orte. La novità di quest’anno è rappresentata dalla possibilità di effettuare delle visite guidate all’interno del settecentesco Palazzo Nuzzi, sede municipale. La piazzetta su via Belvedere, cuore della Contrada, sarà addobbata con composizioni floreali, mentre le viuzze circostanti saranno animate da stand enogastronomici e mostre di pittori locali.

“Si tratta di un’iniziativa importante – dice l’assessore alla Cultura della Provincia, Fausto Furietti – e che riesce a valorizzare il territorio con stile. Dopo “San Pellegrino in fiore” a Viterbo, “San Sebastiano in fiore” a Orte: due modi differenti di porre la città all’attenzione dei turisti, ma sempre con gusto e con una serie di iniziative collaterali di indubbio valore”.

Per l’occasione sarà offerto, ai visitatori, un pacchetto turistico che impegnerà l’intera giornata nel centro storico. I visitatori potranno esplorare un tratto dell’antico acquedotto principale sotterraneo, che è stato ripulito e illuminato, che, dalla rocca, nel lato ovest della rupe, alimentava la fontana ipogea che si trova ancora nella piazza centrale dell’abitato. Si tratta di gallerie scavate nel V° secolo avanti Cristo dagli etruschi che abitavano il colle di tufo. Questi cunicoli erano ancora utilizzati nel medioevo quando furono restaurati e, alcuni, adeguati alle nuove esigenze, più recentemente sono stati utilizzati per contenere i tubi in ghisa che costituivano l’impianto idrico nei primi anni dello scorso secolo. Sabato 30 maggio e domenica 31 prossimi sarà possibile, accompagnati da una guida, esplorare una parte della rete urbanistica sotterranea della città, attraversando ambienti scavati duemilacinquecento anni fa.


In programma, al via dalle 10,30:
- Nella cattedrale,esibizione del maestro Adriano Falcioni all’organo storico. Lo strumento è unico al mondo perché costituito da due anime, una parte è rinascimentale, costruita nel 1582 dall’organaro Domenico Benvenuti, e l’altra barocca aggiunta nel 1721, per adeguare lo strumento alle esigenze della nuova chiesa, da Domenico Densi. L’insieme risulta un elegante abbraccio musicale tra rinascimento e barocco.
- Visita guidata a Palazzo Nuzzi.
- Visita guidata nel centro storico e alla contrada.
- Pranzo in contrada, nella “Taverna della Civetta”, con piatti tipici della cucina locale preparati con prodotti a marchio “Tuscia Viterbese”
- Visita guidata nella Orte sotterranea, che prevede:
Il cunicolo etrusco,
il pozzo di neve e l’antica colombaia

Il costo dell’intero pacchetto è di 30 euro e potrà essere acquistato in Piazza della Libertà, sia sabato che domenica prima dell’inizio del programma.
Info 338/7128331.

www.provincia.vt.it; www.comune.orte.vt.it
xoomer.alice.it/contradasebastiano/

Ufficio Stampa Provincia di Viterbo

Con la Carta e con la Guida ai servizi la Ausl è più vicina ai cittadini


26/05/2009

Sono state presentate questa mattina due iniziative editoriali curate dall’Urp
Con la Carta e con la Guida ai servizi
la Ausl è più vicina ai cittadini
Saranno distribuite su tutto il territorio provinciale e nei servizi aziendali

Due strumenti utili al cittadino per avere un rapporto più consapevole con il proprio sistema sanitario.

Questa mattina sono state presentate alla Cittadella della salute la Carta e la Guida dei servizi della Ausl di Viterbo. All’incontro erano presenti il direttore generale, Giuseppe Aloisio, il direttore sanitario, Alessandro Compagnoni, il dirigente dell’Ufficio relazioni con il pubblico, Daria Natalini.

La Carta, distribuita da oggi in 5mila copie presso i servizi aziendali, dichiara ai cittadini quali diritti possono esercitare e quali doveri hanno nei confronti del servizio sanitario locale. Inoltre, esplicitando gli standard di qualità, l’azienda ha stipulato, di fatto, un patto con gli abitanti della Tuscia nell’ottica della trasparenza e della partecipazione.

“La pubblicazione della Carta – dice Daria Natalini - ha richiesto il lavoro di un apposito gruppo, a cui partecipa anche il Tribunale dei diritti del malato di Viterbo, che, dopo aver elaborato una serie di proposte, si è confrontato con i dirigenti dei servizi aziendali per la definizione della fattibilità degli obiettivi preposti. Gli standard individuati sono poi stati riversati da Programmazione e controllo negli obiettivi di budget 2009, chiudendo in tal modo il cerchio tra le ‘dichiarazioni di principio’ e le modalità effettive dell’erogazione dei servizi”.

La Guida ai servizi, invece, sarà distribuita in 20mila copie all’interno dell’azienda e in 40mila copie presso le farmacie, gli studi medici ecc.

“La Guida – aggiunge Daria Natalini – è un opuscolo nel quale gli utenti della nostra azienda potranno trovare le informazioni relative a tutti i servizi. È uno strumento agile e intuitivo: è stata costruita per aree di interesse, all’interno delle quali i cittadini possono orientarsi velocemente rispetto alle loro necessità”.

Per la pubblicazione e la distribuzione l’azienda si è convenzionata con la J@m service di Terni, che, tramite il reperimento di sponsor, ha consentito che tale operazione fosse a costo zero per la Ausl di Viterbo.

Nell’ambito di queste iniziative sono stati aggiornati i servizi pubblicati sul sito www.asl.vt.it (menù di sinistra dell’home page).

Ufficio stampa AUSL Viterbo

“Percorso naturalistico del fiume Marta: un territorio da scoprire”, sabato l’inaugurazione


Viterbo, 26/05/2009

Alla Rocca Respampani di Monte Romano

“Percorso naturalistico del fiume Marta: un territorio da scoprire”, sabato l’inaugurazione


L’assessorato all’Ambiente della Provincia di Viterbo, in relazione al progetto “Studi, analisi e interventi preliminari per la riqualificazione naturalistico-turistica e la costituzione del Parco fluviale del fiume Marta”, organizza l’inaugurazione del “Percorso naturalistico del fiume Marta: un territorio da scoprire”.

È prevista una cicloescursione, al via alle 8,30 da piazza del Comune a Tuscania, fino a Rocca Respampani (Monte Romano) e, anche per chi volesse raggiungere la Rocca in auto, la presentazione del percorso alla quale seguirà un buffet. Il progetto finanziato dalla Regione Lazio nasce con l’obiettivo di identificare percorsi alternativi da percorrere in bicicletta e a cavallo, che sono stati pensati per avere una loro autonomia e possibile fruizione giornaliera.
Ancora oggi infatti, in questi territori esiste una rete di strade bianche che rappresentano un patrimonio ambientale e storico da percorrere osservando così da vicino particolari ambienti naturali.

L’itinerario si snoda lungo tutto il percorso del fiume Marta, dalla sorgente (lago di Bolsena, Comune di Marta) fino alla foce (Comune di Tarquinia), attraversando anche i territori dei Comuni di Tuscania e Monteromano, per una lunghezza complessiva è di 135 km e ripristinando in parte l’antica via medievale di comunicazione tra il porto di Corneto (Tarquinia) e il lago di Bolsena.

“Per realizzare il percorso – dice l’assessore all’Ambiente, Tolmino Piazzai - è stata utilizzata la viabilità esistente, ma sono stati anche aperti nuovi sentieri per rendere accessibili aree di particolare interesse; tutta la viabilità è servita da cartelli indicatori, da aree per la sosta e da bacheche informative. L'asse portante del progetto è stato quello di individuare uno o più circuiti ciclabili, con il collegamento dei diversi tratti: Marta – Tuscania; Tuscania – Rocca Respampani; Tuscania – Tarquinia; Monte Romano – Tarquinia”.

Unitamente alla valorizzazione della rete viaria, il progetto propone interventi di riqualificazione ambientale delle aree attraversate, per fornire al viaggiatore visitatore ulteriori suggestioni e la valorizzazione delle testimonianze storiche e archeologiche. Per aiutarlo a essere informato e a scegliere tra le ricche proposte dei quattro Comuni è stato realizzato un portale web.

“Lungo la strada – continua Piazzai - si attraversa un paesaggio prevalentemente agricolo, ma si può ammirare anche lo straordinario ambiente che caratterizza il territorio attraversato dal fiume Marta con i suoi splendidi boschi e soprattutto le sue forre impervie che ancora oggi preservano questi luoghi dal disturbo dell’uomo”.

Dal punto di vista della percorribilità, l’itinerario, è relativamente facile e adatto anche ai non esperti, anche se sono presenti piccoli tratti con dislivelli bruschi e particolarmente impegnativi. In ogni modo il percorso permette di scoprire alcuni ambienti naturali difficilmente raggiungibili, si incontrano infatti boschi che ospitano specie rare o comunque poco diffuse e ambienti del tutto particolari nei quali il fiume scorre tra rocce e alberi secolari, vicino a affascinanti rovine archeologiche di abbazie, rocche e ponti in pietra ancora funzionanti.

Il percorso corre lungo il fiume e tocca infatti anche siti di interesse di elevato pregio naturalistico quali la Riserva Naturale di Tuscania ed il Torrente Traponzo, necropoli etrusche e insediamenti rupestri (necropoli delle Scalette, di Pian di mola e Peschiera a Tuscania, e la necropoli della Regina a Tarquinia), siti di interesse archeologico (Rocca Respampani con la Rocca Vecchia e il ponte di Fra Cirillo a Monte Romano), e i due splendidi castelli su due picchi contrapposti e separati dal fiume Marta: Ancarano e Pian Fasciano che ricadono rispettivamente negli attuali territori di Tarquinia e Tuscania, edificati rispettivamente nel IX e X secolo.
Questi ambienti naturali ospitano inoltre un gran numero di uccelli e di altri animali: tra i primi non sono rare infatti le appariscenti gazze, le cornacchie grigie, le rumorose ghiandaie, ma anche rapaci meno diffusi quali la pioana, il nibbio, e la rara albanella. Più difficile avvistare altri animali, ma nei sentieri che attraversano i boschi più fitti è possibile incontrare volpi, ricci, istrici e anche cinghiali di giovane età.

Ufficio Stampa Provincia di Viterbo

Un vademecum per difendersi dall'allarme caldo


COMUNICATO STAMPA N°273
Viterbo, 26 maggio 2009

UN VADEMECUM PER DIFENDERSI DALL'ALLARME CALDO


Le elevate temperature di questi giorni costituiscono un pericolo soprattutto per anziani e bambini, che devono adottare specifiche precauzioni per non esporsi ai rischi del caldo eccessivo.
"Abbiamo pensato di informare a vasto raggio i cittadini sui rischi che si corrono a causa di queste straordinarie condizioni climatiche", ha detto l'assessore alle politiche Sociali Daniele Sabatini, "così, abbiamo inserito sul sito internet del comune www.comune.viterbo.it le informazioni per la popolazione riportate nel piano di prevenzione nazionale. Un utile vademecum con tutte le notizie e i consigli necessari a superare e prevenire situazioni rischiose. Il mio consiglio va ai figli, ai nipoti, insomma a tutti coloro che hanno più dimestichezza degli anziani con il computer: scaricate il vademecum per i nonni o per i genitori e leggetelo insieme a loro: sarà una occasione per passare un po' di tempo insieme e, nel contempo, di informarli sui rischi derivanti dall'allarme caldo".

In allegato: vademecum prevenzione caldo (299 KB).

Ufficio Stampa Comune di Viterbo

lunedì 25 maggio 2009

Incontro di formazione sul sistema delle autonomie locali

Martedì 26 maggio alle ore 17,30 nell'Aula Magna del Rettorato dell'Università degli Studi della Tuscia, Via S. Maria un Gradi 4- Viterbo, si terrà il quarto incontro dell'itinerario di formazione politica.

"Il sistema delle autonomie locali"

Relatore: Dott. Stefano Menghini, Dirigente settore Cultura, Sport e Turismo del Comune di Viterbo

Moderatore: Fabbrizio Fersini, membro del Comitato Culturale e Scientifico dell'Ass. ne "Gens Viterbo Onlus"

Saluti cordiali a tutti
il Presidente Mario Imbastoni

Occupazione, opportunità e comunicazione, mercoledì 27 maggio a Montalto di Castro

Il 31 maggio il Palio della balestra a Gubbio


GUBBIO (PERUGIA) / 22-05-2009
UMBRIA, PERUGIA: PALIO DELLA BALESTRA A GUBBIO/ Il 31 maggio famosa sfida tra Gubbio e Sansepolcro (Arezzo)
GUBBIO - PERUGIA (Uno Notizie.it)

La tradizionale sfida di tiro alla balestra da postazione tra i Balestrieri di Gubbio e quelli di Sansepolcro (Arezzo) prenderà vita in Umbria, a Gubbio, il prossimo 31 maggio.

Si tratta di un’antica rievocazione medioevale in costume, mai interrotta e documentata fin dagli ultimi anni del XV secolo, in onore del patrono di Gubbio, Sant’Ubaldo.

Da secoli, quindi, i balestrieri di Gubbio disputano il palio nell’ultima domenica di maggio affrontando i loro colleghi toscani di Sansepolcro.

Due città che hanno da sempre visto la disputa del palio legato all'antica arte del tirare con la balestra in stretto connubio con la festa del Santo Protettore.

Un connubio che ha permesso ai due palii di sopravvivere al tempo che scorre; Gubbio infatti, ogni anno continua ad organizzare il suo palio nell'ultima domenica di maggio e Sansepolcro, rende ospitalità ai balestrieri eugubini nella seconda domenica di settembre.

Fonte: UnoNotizie.

sabato 23 maggio 2009

Moto contro pullman: muore rumeno di 22 anni


Primo Piano
22/05/2009 alle ore: 19:10

Moto contro pullman: muore rumeno di 22 anni
Civita Castellana - L'incidente in via Terni davanti al deposito del Cotral

Pullman contro moto, muore un ragazzo a Civita Castellana. Incidente mortale di un motociclista oggi a Civita Castellana che con la sua moto si è andato a schiantare frontalmente contro un pullman del Cotral.

Si tratta di un giovane rumeno di 22 anni che lavorava nella Ceramica Ydra, sempre vicino al luogo dell'incidente.

Sulla dinamica dell'incidente ci sono ancora i rilievi e le testimonianze all'esame delle forze dell'ordine.

L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio in via Terni, proprio di fronte al deposito del Cotral mentre il motociclista percorreva quel tratto di strada in direzione Sassacci, la frazione poco distante dalla cittadina falisca, da dove poi avrebbe raggiunto Magliano Sabina, il paese dove risiedeva.

Dopo il violentissimo impatto per lui non c'è stato più nulla da fare nonostante il pronto intervento dei mezzi di soccorso.

Fonte: Viterbo Oggi.

"La Buona Novella e altre storie"


22/05/2009

Al via le celebrazioni per il decimo anniversario della morte di De André

CANEPINA - Prenderà il via domani 23 maggio il fitto programma di eventi previsti per la celebrazione del decimo anniversario della scomparsa di Fabrizio De André. Grazie alla collaborazione fra l'associazione "Fabrizio De André Canepina", la Regione Lazio, la Provincia ed il Comune di Viterbo ed i comuni di Canepina, di Soriano nel Cimino e Acquapendente è nata la manifestazione "La Buona Novella e altre storie", che prevede una serie di iniziative in omaggio al grande cantautore genovese fino a dicembre 2009.

Come ha tenuto a sottolineare il presidente della Provincia, Mazzoli, si tratta di una serie di eventi di alto valore e spessore culturale oltre che unici, basti pensare alla mostra itinerante "...Ma tu che vai, ma tu rimani" sulla completa discografia di De André, che sarà inaugurata domani a Canepina e che si trasferirà poi a Soriano nel Cimino e ad Acquapendente.

Entusiasti si sono detti tutti i sindaci coinvolti nell'iniziativa, felici di poter "offrire" il proprio paese per commemorare questa importante ricorrenza. Ottima occasione anche per valorizzare un territorio come quello della Tuscia, tanto stimato dal cantautore: spesso, infatti, era a Soriano, essendo amico di una famiglia del posto, al lago di Bolsena, sempre per legami affettivi e di stima dei luoghi e ad Acquapendente, dove ha registrato diverse volte nella sala d'incisione Il Mulino.
Particolarmente coinvolto nella manifestazione è il comune di Canepina, visto che ospita anche la "Fondazione Fabrizio De André", con il sindaco Palozzi che ha palesato la volontà di omaggiare il cantautore ogni anno, già a partire dal prossimo, quando il 18 febbraio si sarebbe celebrato il suo settantesimo compleanno.

Estremamente felice è il presidente dell'associazione culturale, Beniamino Mechelli, orgoglioso del fatto che la sua organizzazione sia fra le poche in Italia a possedere la raccolta completa di tutta la produzione musicale di De André.

L'evento principale è previsto per il 18 luglio in Piazza San Lorenzo a Viterbo, quando l'orchestra sinfonica del Tuscia Operafestival eseguirà la trasposizione sinfonica de "La Buona Novella", diretta da Stefano Vignati e con la presenza del soprano Simonetta Chiaretti.

La volontà espressa dall'assessore alla cultura regionale, Giulia Rodano, è quella di portare "La Bella Novella" nella sua versione sinfonica anche Roma, visto il suo alto valore sociale, spirituale e culturale.

"De André non era un semplice cantautore, ma un poeta, in grado con la sua voce di raccontare la vita di tutti i giorni, degli umili, esaltando la diversità e ponendo in primo piano gli emarginati", con queste parole Fausto Furietti, assessore provinciale alla cultura, ha voluto ricordare il grande spessore umano oltre che artistico della figura di André.

PROGRAMMA:

23 maggio 2009
ore 17.30
CANEPINA – Cantina di Santa Corona (Piazzale I Maggio)
Inaugurazione mostra documentaria “…Ma tu che vai, ma tu rimani…” con cimeli e dischi di Fabrizio De André. L’esposizione resterà aperta fino al 30 giugno.
Dal 1° al 25 luglio sarà allestita a SORIANO NEL CIMINO e dal 1° al 20 agosto ad ACQUAPENDENTE.

23 maggio 2009
ore 21
CANEPINA – Piazza Garibaldi
Concerto tributo a De André con i giovani cantanti del Minifestival Città di Viterbo. Eseguono l’Orchestra della Tuscia e la band Costa Volpara.

30 maggio 2009
ore 17.30
CANEPINA – Salone del Museo delle Tradizioni popolari
Convegno sul tema: “Don Milani, Pasolini e De André: la disobbedienza come testimonianza”.

30 maggio 2009
ore 21
CANEPINA – Piazza Garibaldi
“Faber per sempre”. Concerto omaggio con Pier Michelatti.

10 luglio 2009
ore 17
SORIANO NEL CIMINO
Intitolazione del parco comunale a Fabrizio De André.
Interviene Dori Ghezzi.

10 luglio 2009
ore 18.30
SORIANO NEL CIMINO
Inaugurazione della Casa delle Arti e della Cultura “Fabrizio De André”.
Interviene Dori Ghezzi.

10 luglio 2009
ore 21
SORIANO NEL CIMINO – Piazza Vittorio Emanuele
“Immagini, musica e parole…” (prima parte).
Omaggio a Faber della band Up! House.

11 luglio 2009
ore 21
SORIANO NEL CIMINO – Piazza Vittorio Emanuele
“De André canta De André.
Concerto di Cristiano De André

15 luglio 2009
ore 21
CANEPINA – Piazza Garibaldi
“La Buona Novella”. Concerto dell’orchestra sinfonica del Tuscia Operafestival.

18 luglio 2009
ore 21
VITERBO – Piazza San Lorenzo
L’orchestra sinfonica del Tuscia Operafestival esegue la trasposizione sinfonica de “La Buona Novella”. Direttore: Stefano Vignati. Soprano: Simonetta Chiaretti.

1° agosto 2009
ore 21
ACQUAPENDENTE
“Faber per sempre”. Concerto omaggio con Pier Michelatti.

8 agosto 2009
ore 17.30
ACQUAPENDENTE
Incontro su Fabrizio De André.

8 agosto 2009
ore 21
ACQUAPENDENTE
Concerto della band La Tresca.

TUTTI GLI SPETTACOLI SONO A INGRESSO GRATUITO TRANNE L’EVENTO DEL 18 LUGLIO A VITERBO.

Fonte: Viterbo Oggi.

venerdì 22 maggio 2009

"Essere Donna... ad Orte"


Cultura
22/05/2009

"Essere Donna... ad Orte"
Premiazione della prima edizione del concorso artistico - lettarario

ORTE - Grande successo di pubblico per la premiazione della I edizione del Concorso artistico - letterario “Essere Donna…ad Orte”.
Il concorso, che si è svolto con la collaborazione della Pro - Loco e il patrocinio della Provincia di Viterbo - assessorato alle Politiche sociali , è stato lanciato due mesi fa in occasione della Giornata Internazionale della Donna dalla neonata “Associazione 8 marzo”.
La premiazione è avvenuta in una Sala Roberteschi gremita di persone, di ragazze e ragazzi di tutte le scuole del territorio che hanno partecipato con entusiasmo, alla presenza dell’Assessore alle Politiche Sociali Giuseppe Picchiarelli, che ha premiato i lavori, e dei dirigenti e docenti degli Istituti scolastici del territorio, dalla Scuola Primaria alle Scuole Medie, all’Istituto Superiore.

“Indubbiamente questo Concorso – ha detto la prof.sa Agrippina Cannelli, presidente della Giuria - centra molti degli obiettivi che si è prefissa l’associazione, considerando anche che il primo premio della sezione letteraria è andato, ex equo, agli elaborati di due ragazze straniere: al tema autobiografico di Silvia Elena Dima (IV liceo Scientifico), che racconta la sua storia, di giovane donna, oggi ortana, con uno sguardo alla Romania e uno alla città di Orte, che diventa sempre più la sua città e al racconto di Bianca Sarafinescu (III media) , “Voler cambiare”, testo di fantasia sulla condizione di immigrata.

La giuria, composta inoltre dalla d.ssa Licia Gabriella Piselli per le sezioni letterarie, dalla pittrice ortana (nota anche in ambito nazionale) Corinna Ceccarelli e dall’arch. Serenella Lombardi, per le sezioni arti figurative e visive ha poi premiato:

Per la sezione poesia la classe 1° A della scuola Media A. Deci, di Orte con la poesia “ Quando la leggenda diventa poesia: Bertrada”, ex equo con l’elaborato delle classi 4° A e B della scuola primaria Sacchetti di Orte Scalo “Raccolta di poesie e pensieri della donna nel territorio ortano”;
Per la sezione disegno e pittura, ex equo i disegni di Aurora Annunziati “Piccola città, vecchia bambina” e di Francesca Salomoni “La Vita è Donna”;
Per la sezione fotografie inedite ex equo il gruppo della classe IIA , Scuola Media Deci , con la raccolta di immagini “La donna nella storia di Orte”, e Deborah Vecchiarelli con una raccolta di fotografie e riflessioni sul tema “Essere Donna…ad Orte”;
Per la sezione filmati inediti la classe III A del Liceo Scientifico F.Besta con un cortometraggio che racconta la vita quotidiana delle donne ortane di ieri e di oggi , ex equo con la classe IV A del Liceo Scientifico con il Power Point “Le donne e l’arte”.

Ci sono state poi due menzioni speciali: una per il lavoro “il rapporto della donna con l’acqua” della classe II A media A.Deci Orte, e l’altra per il bellissimo cartellone disegnato dalle classe III primaria don Pacifico Arcangeli di Orte, “Dedicato a tutte le donne”.

Un ringraziamento speciale del presidente Alina madonna - è andato alle insegnanti che hanno seguito i lavori, in particolare alle prof.sa Paola Paolessi dell’Istituto Besta, alle prof.sse : Chiara Battagus, Stefania Meriziola, Simonetta Lombardi, Sandra Luccioni della Scuola Media A.Deci, e a tutte le maestre delle scuole primarie dei due plessi di Orte e Orte scalo, che hanno partecipato al Concorso con i lavori collettivi di tutte le classi dalla prima alla quinta.
Un premio è stato inoltre assegnato dall’Associazione ai tre Istituti delle Scuole primaria, media e superiore che hanno promosso e contribuito al successo del Concorso, per i quali si ringraziano i rispettivi dirigenti: d.ssa Fiorella Crocoli, prof.sa Francesca Sciamanna, prof. Sergio Bartolini.

“L’Associazione 8 marzo” – ha detto nel suo discorso introduttivo la presidente, Alina Madonna – nasce dalla volontà di nove donne di favorire lo sviluppo della cultura in tutte le sue forme, con particolare riferimento alle sue declinazioni al femminile. E’, pertanto, un’istituzione a carattere autonomo, unitario, libero, aconfessionale, senza alcuna distinzione di censo, religiosa ed etnica.
L’Associazione, che non ha finalità di lucro, ha specificamente lo scopo di promuovere l’integrazione culturale e sociale all’interno della comunità locale; il recupero e la valorizzazione della storia e tradizioni locali; la conoscenza e la valorizzazione della cultura delle varie etnie presenti sul territorio, nonché la crescita ed il potenziamento di un comune senso civico e di appartenenza al territorio; l’analisi e lo studio delle problematiche, relative al mondo femminile, presenti nel territorio e la ricerca di soluzioni funzionali.
L’Associazione ha, inoltre, sempre da Statuto, lo scopo di proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente”.

Fonte: Viterbo Oggi

Festa delle associazioni dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo‏



COMUNICATO STAMPA

Giornata delle Associazioni Universitarie “UNICITtA’: l’Università, l’Arte, la Città”
VITERBO 26 MAGGIO 2009: le associazioni universitarie CUT (Centro Universitario Teatrale “La Torre”), ASCII (Associazione Studentesca Culturale Interfacoltà), GOFFREDO DA VITERBO, CS AGRARIA (Comitato Studentesco Agraria), ASBEC (Associazione degli Studenti di Conservazione dei Beni Culturali), ODISSEO, AUCS (Associazione Universitaria per la Cooperazione tra l’Università e i Paesi in Via di Sviluppo), SPATRIMONIO e UNIDEA, mosse dall’intento di arricchire ulteriormente il baricentro culturale dell’Ateneo e di aprirsi alla città, organizzano una giornata di eventi (mostre d’arte, concerti musicali, spettacoli di teatro, incontri), con lo scopo di dare per qualche ora al complesso di Santa Maria in Gradi colore e musica.

Martedì 26 maggio a partire dalle ore 15 fino alle ore 24, grazie alla collaborazione e gentile concessione degli spazi da parte del Preside della Facoltà di Lingue prof. Gaetano Platania, della Direzione Amministrativa e del Rettorato dell’Università degli Studi della Tuscia, il complesso di S. Maria in Gradi accoglierà gli stand informativi delle Associazioni e dell’Università, il Mercatoaltro con la partecipazione di Bottega Mani Unite – Mercato Equosolidale, Emergency, Stampa Alternativa, Pat Bags, Mappe Corsare etnico, Tuscia Viterbese, Università della Tuscia e soprattutto spazio ai giovani.
Dopo l’apertura ufficiale della giornata alle ore 15.30 con il saluto del preside della Facoltà di Lingue che ospita l’evento e la presentazione del programma da parte degli organizzatori, si apriranno i lavori. Iniziamo con le mostre all’interno del blocco studenti: Eleonora Stassi (fotografia), Frammenti a cura di ASBEC/ODISSEO (fotografia), Giacomo Malagese (pittura), Gabriele Codoni (fumetto); spazio anche alla scultura con le creazioni di Marco Foglietta esposte all’interno del Foyer dell’Auditorium dell’Università e alle sculture in tufo di Gilberto Curre che si esibirà anche in estemporanea creando un’opera dedicata all’evento. Per le installazioni all’esterno abbiamo la Macchina Intona Rumori Futurista di Matteo Maienza, nata per festeggiare il centenario del Futurismo e un’installazione a cura di Gabriele Codoni e Matteo Maienza.
Alle ore 17, mentre i Writers e gli artisti di strada, avranno iniziato la loro esibizione in estemporanea, i rappresentanti delle associazioni universitarie si riuniranno per dedicarsi a un momento di incontro e di dialogo sul ruolo e la funzione delle associazioni nell’ambito del mondo studentesco/universitario.
Alle 18 è il momento del Teatro con lo spettacolo Blue angel machine, ispirato a Bukowski, per la regia di Andrea Peris e Fabio Porroni, con gli attori del Centro Universitario Teatrale di Viterbo.
Dalle 18,30 in poi tutta musica, si parte con l’Ensemble Vocale da Camera Rinascimentale VOCI AD LIBITUM, per passare alla musica Reggae del gruppo della Facoltà di Agraria San Isidoro Ska, il tutto arricchito da brevi interventi Teatrali e da degustazione di vini e formaggi.
Alle 19.30 intervento delle autorità che hanno patrocinato l’evento Provincia, Comune e Camera di Commercio.
Dalle 20 kermesse di concerti musicali con: musiche tradizionali/Klezmer dell’Orchestra Minima Mysticanza e interventi vocali della cantautrice Maria Laura Ronzoni e dell’attrice Valeria Pinzi; il Rap dei Progetto Garage e Tigna; il Funky/Rock dei Circle; il Rock degli Explosion fino a chiudere alle 23.30 con il Rock/Power Pop dei La Reverì.
Per tutto il pomeriggio fino al tramonto foto d’epoca a cura di Alessandro Ceska. La festa dalle 21 sarà seguita in diretta su Radio Verde con la Trasmissione Openauar con Mag e Mug.
Ce n’è davvero per tutti i gusti non resta che partecipare! Infoline 0761357087

Lo scrittore Umberto Contarello ospite a Viterbo giovedì 2 luglio


TUSCIA FILM FEST E PREMIO CARDARELLI, NUOVA COLLABORAZIONE

L’edizione 2009 del Tuscia Film Fest - la seconda sotto la direzione artistica di Italo Moscati - sarà contraddistinta da un’importante novità: la collaborazione con un’altra manifestazione culturale di primo piano fortemente legata al territorio, il Premio Tarquinia-Cardarelli diretto dal critico letterario Massimo Onofri. A partire da quest’anno, infatti, una delle serate del TFF sarà dedicata a un film italiano dell’ultima stagione cinematografica tratto da un romanzo e l’ospite che interverrà all’incontro sarà l’autore del libro da cui è stato tratto il film.

Protagonista di questa serata cinematografico-letteraria sarà lo sceneggiatore e scrittore Umberto Contarello, autore del romanzo Una questione di cuore, da cui Francesca Archibugi ha tratto il film Questione di cuore con Kim Rossi Stuart, Antonio Albanese, Micaela Ramazzotti, Francesca Inaudi.
Contarello sarà ospite del Tuscia Film Fest la sera di giovedì 2 luglio presso il cortile del Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz di Viterbo, arena principale del festival. Al termine dell’incontro che inizierà alle 21.30 verrà proiettato il film della Archibugi.

«La collaborazione tra il Premio Tarquinia-Cardarelli e Tuscia Film Fest - ha dichiarato Massimo Onofri - nasce nell'auspicio di quella sempre più felice prossimità tra letteratura e cinema, che sta già dando tanto all'una e l'altra arte, e alla più generale storia della cultura italiana. Ma è anche la prima tappa importante d'una sinergia in vista d'una progettazione artistica sempre meno casuale e rivolta all'ottimizzazione di tutte le risorse a disposizione del territorio».

La sesta edizione del Tuscia Film Fest prenderà il via il prossimo 26 giugno 2009 a Viterbo per poi fare tappa fino al 1° agosto in alcune delle località più suggestive del viterbese: il borgo di Civita di Bagnoregio, la Rocca Borgiana di Nepi e il Museo del Vino di Castiglione in Teverina.

Come ormai tradizione, il programma prevederà le proiezioni di alcuni dei più importanti e significativi film italiani dell’ultima stagione cinematografica abbinate agli incontri con registi, attori, sceneggiatori, ecc... e sarà arricchito da una serie di eventi, omaggi e sezioni speciali.

Il programma definitivo del Tuscia Film Fest 2009 sarà presentato a Viterbo il prossimo 18 giugno nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento.
Per news, anticipazioni e tutte le altre informazioni sul TFF: www.viterbocinema.com.


UMBERTO CONTARELLO
Nato a Padova nel 1958 è uno sceneggiatore italiano contemporaneo.
Ha collaborato con Gabriele Salvatores, Gianni Amelio, Giuseppe Piccioni, Carlo Mazzacurati, Fabrizio Bentivoglio, Michele Placido.
La sceneggiatura del suo primo film importante Marrakech Express, di Salvatores, è stata scritta nel 1989 insieme ad Enzo Monteleone e a Carlo Mazzacurati. Quando quest'ultimo passa alla regia la collaborazione prosegue con Il toro (1994), con Vesna va veloce (1996), che affronta il tema dell'immigrazione est-europea, e con La lingua del santo (2000), riproposizione della commedia all'italiana.
Collabora ancora con Giuseppe Piccioni (Luce dei miei occhi, 2001), con Michele Placido (Ovunque sei, 2004) e con Fabrizio Bentivoglio, tornato alla regia, per Lascia perdere, Johnny! (2007), romanzo di formazione ambientato nel sottobosco musicale della provincia campana degli anni '70.
Ha lavorato anche in televisione, per la sceneggiatura di La piovra 7 e il soggetto di La piovra 8, di L'ispettore Coliandro e di Rino Gaetano. Ma il cielo è sempre più blu.
Ha recitato in piccole parti in Caro diario (1993) di Nanni Moretti - in un cameo in cui interpreta il traduttore dei medici cinesi - e in Il Divo (2008) di Paolo Sorrentino, in cui interpreta un veemente politico in parlamento.
Con Sorrentino ha anche scritto il primo film "americano" del regista napoletano che s'intitolerà This must be the place e sarà interpretato da Sean Penn.
Dal suo romanzo Una questione di cuore, Francesca Archibugi ha tratto la sua ultima opera Questione di cuore, interpretata da Kim Rossi Stuart, Antonio Albanese, Micaela Ramazzotti e Francesca Inaudi.

In foto Antonio Albanese e Kim Rossi Stuart in una scena di Questione di cuore.

“Nitriti di primavera, un evento che promuove la Tuscia in Italia”


Viterbo, 22/05/2009

Così Mazzoli all’inaugurazione della fiera dei cavalli a Tuscania

“Nitriti di primavera, un evento che promuove la Tuscia in Italia”

“Un evento di caratura nazionale, che oramai da dieci anni contribuisce in maniera significativa alla valorizzazione non solo di Tuscania, ma di tutta la Tuscia e delle sue innumerevoli ricchezze”. Così il presidente della Provincia, Alessandro Mazzoli, partecipando questa mattina all’inaugurazione di “Nitriti di Primavera”, la Fiera nazionale del cavallo italiano, che ogni anno si svolge a Tuscania.

“Questa manifestazione – ha dichiarato Mazzoli – con i suoi oltre 70 appuntamenti tra gare, rassegne, animazioni e cabaret equestre, si è imposta come un appuntamento atteso a livello nazionale e rappresenta un’ottima vetrina per il Viterbese, grazie all’indotto che intorno all’evento si è creato. Una forza, quella di “Nitriti di primavera”, derivante dall’ottimo lavoro svolto dagli organizzatori e dalla stretta collaborazione tra tutte le istituzioni che offrono il proprio contributo alla buona riuscita della manifestazione”.

Il presidente Mazzoli ha visitato la fiera e si è soffermato allo stand allestito dall’assessorato all’Agricoltura per la promozione dei prodotti tipici locali.

Ufficio Stampa Provincia di Viterbo

Scuola musicale, al via la stagione "Primavera 2009"

21/05/2009

Viterbo - Dal 25 al 30 maggio e dal 1 al 3 giugno al Teatro dell'Unione

Dal 25 al 30 maggio ed il 1 e 3 giugno si terranno presso il Ridotto “G.Capponi” del Teatro Unione, a partire dalle 17,00 , i saggi di fine anno scolastico degli allievi della Scuola Musicale Comunale.

Con i loro insegnanti, gli studenti presenteranno quanto hanno appreso nel corso dell'anno di impegno, nelle varie discipline della Scuola: Pianoforte, Musica da Camera, Chitarra, Tromba e Trombone, Violino e Viola, Violoncello, Flauto, Canto, Propedeutica Musicale; appuntamenti aperti a tutti, che faranno apprezzare la professionalità dei docenti e soprattutto la preparazione degli allievi, seguiti con impegno, costanza e passione: qualità che gli insegnanti hanno saputo trasmettere loro, oltre alle nozioni, e che renderanno queste otto giornate della “Primavera musicale 2009” un appuntamento da non perdere.

Fonte: Viterbo Oggi.

Grotte Santo Stefano: Lunedì l'inaugurazione della biblioteca scolastica dell'Istituto comprensivo "Pio Fedi"


20/05/2009

(OnTuscia) – VITERBO – (md) Si inaugurerà lunedì 25 maggio 2009 la Biblioteca Scolastica dell'Istituto Comprensivo “Pio Fedi” presso la Scuola Secondaria di Grotte Santo Stefano (VT) e, in collaborazione con la Casa Editrice Davide Ghaleb, l'Istituto Comprensivo stesso organizzerà le giornate dedicate alla lettura, dal titolo “C'era una volta… il libro”.

La manifestazione che si svolgerà nei giorni 25, 26, 27 maggio vedrà, come elemento centrale, oltre alla giornata d'inaugurazione della Biblioteca, la diffusione della lettura e in particolare la promozione del libro. Inoltre sarà realizzato il progetto “disegna la tua Biblioteca”, concorso di disegno, riservato agli alunni dei tre ordini di scuola: infanzia, primaria e secondaria di primo grado, finalizzato alla realizzazione del logo-icona della biblioteca. Tutti i disegni partecipanti al progetto saranno esposti durante le giornate d’inaugurazione.

Numerose le attività previste. Si comincerà la mattina di lunedì 25 con la presentazione del libro per bambini “Sigerico e Orlandino de Forcassi in cammino sulla Via Francigena” scaturito da un lavoro di approfondimento di storia locale della Direzione didattica di Vetralla e pubblicato dalla Casa Editrice Davide Ghaleb.

Nel pomeriggio si darà il via ufficiale all’inaugurazione con la presenza del Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Moscucci, dei Docenti dell'Istituto, i Componenti del Consiglio d’Istituto, le Autorità locali e i genitori. Si esibirà quindi il gruppo teatrale “Le Strologhe” con lo spettacolo Vassilissa, letture di fiabe dalla Russia.

Gli spazi della scuola Pio Fedi rimarranno quindi a disposizione delle case editrici, tra cui Babalibri, Lapis, Sinnos Editrice, Stampa Alternativa, Einaudi Ragazzi, Piemme, che esporranno le ultime novità di libri per bambini e ragazzi. La mattina di martedì 26 sarà dedicata alle attività didattiche con letture animate dal libro Fiabe italiane di Italo Calvino e da Il mostro Peloso di Henriette Bichonnier a cura di Silvana Crivellaro. Infine la giornata di mercoledì 27 vedrà come perno centrale il Laboratorio di Lettura Giovani, con attività didattica per la Scuola Secondaria di primo grado e la manifestazione “Caccia al libro”, a cura del Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile.

L’intera manifestazione è stata patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per i Beni Librari gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Viterbo, dall'Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, dall'Ufficio Scolastico Provinciale di Viterbo e dai comuni di Viterbo, Celleno e Vitorchiano.

Sarà inoltre presente durante tutte le giornate l'Associazione Emergency, con un banchetto d’informazione sull’attività del gruppo.

Fonte: OnTuscia.

I consigli per affrontare la canicola di questi giorni


Allerta caldo, temperature sopra i 30°. Roma e Perugia le città più a rischio

Oggi la giornata più critica della settimana, secondo la Protezione civile. A rischio cuore e respiro con la prima afa. L'esperto: ''Il nostro organismo, in particolar modo quello di bambini, anziani e malati cronici, è ancora impreparato a queste temperature e a questo elevato tasso di umidità". Per cui è necessario ''bere almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno e a tavola non devono mai mancare frutta e verdura''

Roma, 20 mag. (Adnkronos Salute/Ign) - Allerta caldo in Italia. La giornata più critica della settimana, secondo la Protezione civile, sarà quella di oggi, dove in molte città italiane le temperature saliranno sopra i 30 gradi nel primo pomeriggio. Roma e Perugia sono le città più a rischio, con allerta di livello 2, ovvero.

Occhio alla canicola di questi giorni. Oltre a essere il primo caldo della stagione, "e quindi il più fastidioso", rischia di mettere a dura prova il nostro organismo, "in particolar modo quello di bimbi, anziani e malati cronici". I rischi maggiori? "L'affaticamento dell'apparato cardiocircolatorio e respiratorio". Parola di Claudio Cricelli, presidente della Simg (Società italiana medicina generale), che mette in guardia i cittadini, colpiti in questi giorni da un'ondata di caldo improvvisa, con temperature già intorno ai 30 gradi. La prima afa è anche "la più pericolosa", avverte Cricelli all'Adnkronos Salute, dal momento che il nostro organismo "è ancora impreparato a queste temperature e a questo elevato tasso di umidità".

Le persone già debilitate, i malati cronici, chi assume costantemente farmaci, con questo clima possono andare incontro a diversi problemi: "Il caldo umido di questi giorni favorisce la sudorazione e quindi la vasodilatazione, mettendo sotto pressione l'apparato cardiovascolare. Ma non solo. L'elevata presenza di ozono nell'aria mette a dura prova anche l'apparato respiratorio, soprattutto in chi già soffre di asma, o di broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco)".

Ad accusare disagi sono anche anziani e bimbi. "I primi - spiega il numero uno della Simg - perché hanno una sudorazione limitata e una bassa percezione della sete. I secondi perché si adattano con più difficoltà al caldo e si disidratano con più facilità".

Un capitolo a parte è invece dedicato a chi assume farmaci. In questo caso le precauzioni non sono mai troppe. "Chi è in cura farmacologica - avverte l'esperto - per prima cosa dovrebbe andare dal proprio medico di fiducia e farsi consigliare se ridurre o meno il dosaggio dei medicinali. Soprattutto chi assume farmaci diuretici, antireumatici o narcolettici".

Per proteggerci al meglio, e per non farci sorprendere dall'afa, Cricelli detta quindi alcuni consigli da tenere bene in mente. "Per prima cosa - evidenzia - è necessario assumere liquidi (circa 2-3 litri al giorno), quindi bere almeno un litro e mezzo d'acqua al dì". E non è tutto. "A tavola - aggiunge - non devono mai mancare frutta e verdura, alimenti che favoriscono l'idratazione".

Un altro suggerimento utile per non mettere a rischio la salute è certamente quello di evitare di uscire nelle ore più calde, sostando invece in ambienti freschi. Sì dunque all'uso dei condizionatori, anche in ufficio e a casa. "A patto però - sottolinea il presidente Simg - di utilizzarli con giudizio, evitando temperature troppo basse, soprattutto se si è sudati o se si arriva da ambienti molto più caldi". Anche la scelta degli abiti da indossare non va trascurata. "E' bene privilegiare indumenti leggeri, che lasciano traspirare, come il cotone e il lino. Senza dimenticare però - conclude Cricelli - di coprire il capo. Una regola che troppo spesso viene trascurata".

Fonte: Adnkronos IGN.

mercoledì 20 maggio 2009

Dialoghi D’- Accanto


Studio Fontaine presenta

“Dialoghi D’- Accanto”
Arte Contemporanea
Magazzini di Palazzo Gatti

a cura di Federico Sardella

Magazzini di Palazzo Gatti – Studio Fontaine, via Cardinal La Fontaine 98/a - 102

23 Maggio – 30 Giugno 2009

Sabato 23 Maggio alle ore 11 lo Studio Fontaine presenta presso gli ex-magazzini di Palazzo Gatti la mostra dal titolo “Dialoghi D’-Accanto”a cura di Federico Sardella.

Le opere di diciotto artisti nazionali e internazionali sono state idealmente abbinate a due a due, per affinità formali o di sentire, ma anche per rilevare abissali distanze, dando vita ad un percorso teso a mettere in evidenza alcuni aspetti del loro lavoro che abbinati ad un’opera d’arte vicina o contraria risulteranno però potenziati.

Studio Fontaine vuole così rendere omaggio agli artisti, alcuni dei quali hanno un rapporto di collaborazione consolidato con la galleria, altri hanno preso parte a mostre collettive ed altri ancora vi esporranno nel corso del 2009:
Enrico Castellani ed Antonella Zazzera, Marthe Keller e Lisa Wade, Carmengloria Morales e Roberto Rizzo, Susan Pye e Carlo Bernardini, Roxy in the Box e Valeria Giordano, Howard Smith e Marco Grimaldi, Grazia Varisco e Teodosio Magnoni, Gianfranco Zappettini e Pino Barillà, Emilio Pian ed Erich Breuer, offriranno attraverso i loro lavori una vasta panoramica del fare contemporaneo e delle molteplici possibilità di approccio all’arte: dalla pittura astratta a quella figurativa, dalla scultura all’installazione di luce, dal quadro-oggetto alle opere su carta.

Sede centrale dell’evento gli ex-magazzini di Palazzo Gatti, storico palazzo edificato nel 1266.
Il percorso si conclude all’interno dell’adiacente Studio Fontaine dove verrà esposta una installazione di primissimi piani fotografici b/n degli artisti presenti in mostra, realizzati durante questi anni di attività da Sabina Scapin.

Catalogo in mostra

“Dialoghi D’- Accanto – Arte Contemporanea – Magazzini di Palazzo Gatti
a cura di Federico Sardella
Magazzini di Palazzo Gatti, Studio Fontaine via Cardinal La Fontaine 98/a - 102, Viterbo
Vernissage sabato 23 maggio ore 11
dal 23 maggio al 30 giugno 2009
Orari dal martedì al sabato dalle ore 17 alle ore 20
domenica e lunedi chiuso
Ingresso libero
Informazioni Studio Fontaine, via Cardinal La Fontaine 98/a
Tel 3479417520
Sito http://studiofontaine.blogspot.com email fontaine@email.it
Ufficio stampa Erica Marinozzi tel. 3477919551

La partita del cuore


“VITERBO CON AMORE”
SABATO 30 MAGGIO ORE 16.30
NAZIONALE ITALIANA CANTANTI VS REGIONE LAZIO SOLIDARIETÀ

Sabato 30 maggio alle ore 16.30 allo stadio “E. Rocchi” di Viterbo si terrà l’evento “Viterbo con Amore”, un incontro di calcio che vedrà scendere in campo la Nazionale Italiana Cantanti e la Regione Lazio Solidarietà per raccogliere fondi da destinare a due importanti progetti sociali.
Questa grande iniziativa di sport, spettacolo e, soprattutto solidarietà, è stata fortemente voluta e sostenuta dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Viterbo, dalla Città di Viterbo dalla Camera di Commercio di Viterbo, e vedrà anche la partecipazione eccezionale del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa.
La gara sarà preceduta da una manifestazione pre-evento che vedrà come attori principali i rappresentanti del mondo del volontariato e del calcio viterbese.
Ogni manifestazione che vede protagonista la Nazionale Cantanti, prevede che l’incasso realizzato venga totalmente devoluto ai progetti sociali individuati e, nello specifico, si sosterranno:

• La Associazione Giovani Diabetici di Viterbo per l’acquisto di un retinografo digitale (che serve per effettuare uno screening approfondito dal momento che la retinopatia diabetica è la prima causa di cecità nella popolazione adulta ma, se curata in tempo, la retinopatia, è reversibile).

• La Fondazione Parco della Mistica Onlus per la realizzazione del primo esempio in Italia di “Campus Produttivo della Legalità e Solidarietà che sorgerà a Roma (in un’area di 33 ettari zona Prenestina). Il Campus prevede la riconversione e la ristrutturazione dei casali pre-esistenti al fine di realizzare una Casa Famiglia (i lavori sono iniziati il 20 aprile grazie ai 700.000,00 € raccolti con la Partita del Cuore dello scorso anno a Roma); un Teatro della Legalità (obiettivo della Partita del Cuore di lunedì 18 maggio a Torino che precederà la manifestazione di Viterbo), dei Laboratori di arti e mestieri, un Albergo, un Campeggio e un Ristorante Sociale, un’area sportiva con un campo da calcio e un’area agricola con coltivazioni biologiche e una fattoria didattica, il tutto, completamente accessibile e secondi i dettami della bio-edilizia e del risparmio e rispetto ambientale.

Prezzi biglietti:
• Tribuna € 8,00
• Curva Nord € 5,00
• Curva Sud € 5,00

Prevendite:

• Associazione Viterbo con Amore onlus, via Cavour 97 – VT
• Associazione Giovani Diabetici, via Cardinal la Fontane 89 – VT
• Associazione Semi di Pace onlus, Alberata Dante Alighieri, 29 Tarquinia (VT)
• Planet Pet, c/o C: Commerciale “Le Petrare”, via Diaz – VT

INFOLINE: 0761. 220168 oppure www.viterboconamore.it

Nei prossimi giorni verrà organizzata una conferenza stampa dove verranno date tutte le informazioni sulla composizione delle due squadre e un incontro con gli studenti della città per promuovere l’evento e le sue finalità solidaristiche

Ufficio Promozione Nazionale Italiana Cantanti
Daniela Turchetti
334.6389782 0637500401
daniela.turchetti@hermanos.it

Ufficio Stampa “Viterbo con amore”
Marco Giulianelli
338.5242202
marco.giulianelli@live.it viterboconamore@libero.it

PROFILO UFFICIALE

L’Associazione Nazionale Italiana Cantanti per aiutare i bambini che soffrono è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1981 e formata da alcuni dei più prestigiosi cantanti italiani che hanno deciso di impegnare la loro immagine di artisti e sportivi per sostenere concretamente dei progetti di solidarietà con un’attenzione particolare al mondo dell’infanzia.
In questi 28 anni di attività sono state organizzate più di 465 manifestazioni con oltre 8 milioni di persone che sono accorse a sostenere queste iniziative di solidarietà e che hanno permesso, con gli incassi realizzati, di raccogliere e destinare totalmente alla realizzazione dei progetti individuati quasi 55 milioni di Euro.
L’attività della Associazione Nazionale Italiana Cantanti è un vero e proprio impegno quotidiano, una presenza anche nelle “piccole” realtà territoriali italiane, porta all’attenzione generale situazioni e problematiche che difficilmente avrebbero avuto risalto. Riuscire a contribuire all’acquisto di un pulmino attrezzato, all’installazione di un apparecchiatura che esegue esami specifici, così come dotare un centro trasfusionale di una nuova poltrona, o promuovere campagne di sensibilizzazione sono solo alcuni esempi dell’aiuto concreto che la Nazionale Cantanti riesce a portare.

Il 20 Febbraio 2009 è uscito il PRIMO progetto musicale della Nazionale Italiana Cantanti.“L’Opportunità”.
Nel CD oltre all’ omonima canzone presentata all’ultima edizione del Festival di Sanremo da Enzo Ghinazzi in arte Pupo, Paolo Belli ed Youssou N’Dour sono contenuti alcuni brani che hanno fatto la storia della NIC e della musica italiana interpretate dalle voci della Nazionale Cantanti, il ricavato dalla vendita del cd è destinato a sostenere il grande progetto della Fondazione Parco della Mistica onlus.
Al cd hanno partecipato, tra gli altri, Paolo Vallesi, Luca Barbarossa, Giò Di Tonno, Raoul Bova, Gigi D’Alessio, Sal Da Vinci, Fabrizio Moro, Paolo Meneguzzi, Riccardo Fogli, Pquadro, Neri Marcorè, Marco Masini e Gianni Morandi rivisitando con versioni inedite ‘Nel blu dipinto di blu’, ‘La canzone del Sole’, ‘Uno sumille’, ‘La forza della vita’ e ‘Si può dare di più’.
Eccezionalmente, in occasione di Viterbo con Amore, ci sarà la vendita diretta del cd

Emozioni


GIU’ LA MASCHERA!
I MILLE VOLTI DEL DISAGIO DELLE EMOZIONI INESPRESSE

Le emozioni giocano un ruolo fondamentale nella vita psichica e di relazione di ciascuno di noi, ed un loro corretto riconoscimento ed espressione ci assicura l'equilibrio tra mente e corpo ed un reale benessere.

Le emozioni sono il linguaggio "energetico" affettivo con cui il nostro corpo apprende e si esprime, prim'ancora ed insieme al linguaggio verbale.
Ma mentre fin da bambini ci viene insegnato a parlare, a pesare le parole, ad elaborare i testi, nessuno ci insegna a fare altrettanto con le emozioni, per cui nell'arco della vita andiamo incontro ad esperienze casuali che possono renderci più o meno competenti ovvero analfabeti sotto il profilo emozionale.
Riuscire ad essere consapevoli delle proprie emozioni, per poi esprimerle adeguatamente, consente di non rimanere ignari schiavi di un sentire che ha regole ben precise che però razionalmente sfuggono, finendo per condizionare il nostro benessere psicofisico.
Infatti le emozioni non consapevoli, non espresse o non gestite adeguatamente, rimangono all'interno del sistema psicosomatico sotto forma di tensione, di disagio crescente, fino a produrre veri e propri disturbi del corpo (somatizzazioni) o della psiche (in primo luogo, ansia e attacchi di panico).
E' dunque importante imparare a sentire e riconoscere le emozioni, per dar loro voce in sintonia con i propri obiettivi: si può arrivare così a quella presa di coscienza dei propri vissuti profondi che altrimenti, rimanendo sotto la soglia della consapevolezza, danneggerebbero la nostra vita personale e di relazione ed il nostro equilibrio psico-fisico.
A questi argomenti sarà dedicato l’incontro “LA GESTIONE DELLE EMOZIONI NELLA QUOTIDIANITA’ PER UN EFFICACE EQUILIBRIO PSICOSOMATICO” che la Dott.ssa Marisa Nicolini (psicologa-psicoterapeuta) terrà il prossimo lunedì, 25 maggio 2009, presso il Centro Visana, Via Lega dei Dodici Popoli 27, Viterbo (tel. 0761 251836, cell. 328 8727581) con il patrocinio della Provincia e del Comune di Viterbo.
L'incontro, in forma teorico-pratica, rientra nelle attività del MIP2 – Maggio d’Informazione Psicologica organizzato da Psycommunity, e mira a fornire una conoscenza generale del sistema emozionale fisiologico e delle relazioni che questo mantiene con il corpo nel suo complesso, soprattutto tramite il sistema neurovegetativo.
Seguirà una fase esperienziale di rilassamento per sperimentare le risposte somatiche all'ansia/tensione derivante dalle emozioni negative e di de-tensione/benessere a seguito di emozioni positive, per imparare a gestire il "circolo psicosomatico" e prevenire i relativi disturbi.
Al termine dell’incontro, gratuito come tutte le attività del MIP2, verrà distribuito del materiale informativo sulla Psicologia e gli psicologi.
Per ulteriori informazioni: www.psicologimip.it

Viterbo: il 22 ultima lezione concerto al Ridotto del Teatro comunale

(IRIS) – VITERBO, 19 MAG – Ultimo incontro venerdì 22 Maggio prossimo alle 17:30, con ingresso libero, per questo mese con le lezioni concerto della Scuola Musicale Comunale presso Il Ridotto del Teatro Comunale dell’Unione “G. Cappone”. Ad esibirsi sarà Paola Bugiotti al pianoforte, che eseguirà i seguenti brani: J. Haydn “Andante con variazioni in fa minore”; L.van Beethoven “Variazioni in mi bemolle maggiore” su tema dell’Eroica op.35; F.Liszt “V Rapsodia Ungherese in mi minore”; e due leggende: S. Francesco d’Assisi predica agli uccelli e S. Francesco di Paola cammina sulle acque.

Fonte: Iris Press

Tromba d'aria al Tribunale di Viterbo


Cronaca
19/05/2009

I testimoni oculari affermano che il piccolo tornado era alto almeno 20 metri

Una bella giornata primaverile, anzi dalle temperature registrate, si potrebbe dire estiva; cielo sereno, sole, caldo ma soprattutto nessun alito di vento. Solo chi si trovava questa mattina nella zona del tribunale non avrà pensato la stessa cosa, infatti, si sarà sicuramente accorto della piccola tromba d'aria che è arrivata in città, rovesciando vasi e spaventando i testimoni oculari che increduli, hanno assistito al fenomeno che già nell'agosto del 2007, in maniera più forte, aveva "investito" Viterbo e provincia.

Il fenomeno è durato circa 40 secondi secondi, giusto il tempo per avvistare nitidamente la tromba alta circa 20 metri che, dopo aver sollevato un grosso polverone e lasciando di stucco i passanti, si è allontanata fuori Viterbo.

Nella foto la piccola tromba d'aria nel piazzale del tribulale

Fonte: Viterbo Oggi

Google Street View entra in centro con il triciclo

di Michele Nasi (19/05/2009)

Centri storici "off limits" per Google Street View? Vicoli e viuzze delle nostre città sono impercorribili per l'autovettura di Google? Niente paura. Dal cilindro del colosso di Mountain View ecco comparire la soluzione: il triciclo. Il veicolo a tre ruote, sprovvisto di motore, è dotato delle stesse apparecchiature tecnologiche in grado di scattare foto a 360 gradi che Google utilizza sul proprio parco autovetture ed è attrezzato per scattare e raccogliere immagini ad alta risoluzione al livello stradale.

Anche le immagini provenienti dai tricicli di Google saranno trasmesse ai tecnici dell'azienda fondata da Larry Page e Sergey Brin che provvederanno ad elaborarle ed a metterle online sul servizio Street View, a distanza di qualche mese dalla data di scatto.

Ma le novità riguardanti Street View non si fermano qui: una vettura di Google ha seguito la storica "Mille Miglia" attraverso il percorso di 1.600 chilometri che si snoda lungo la nostra penisola. Alle autovetture d'epoca che hanno partecipato alla "corsa più bella del mondo", così come la definì Enzo Ferrari, si è quindi aggiunta l'ammiraglia di Google che ha fatto proprio un enorme archivio di foto panoramiche. Come spiega Fabio Ercolani, Product Marketing Manager di Google Italia, presto "tutti potranno rivivere le emozioni della corsa" che è partita da Brescia toccando città e paesi delle province di Verona, Ferrara, Ravenna, della Repubblica di San Marino, di Arezzo, Perugia, Rieti, Roma, Viterbo, Siena, Firenze, Modena, Reggio Emilia, Parma e Cremona.



Fonte: Il Software.

Il diritto ad un lavoro regolare e sicuro


IL DIRITTO AD UN LAVORO REGOLARE E SICURO

Da anni la Filca-Cisl si batte per una maggiore tutela dei lavoratori delle Costruzioni

Filca Cisl Viterbo
Via Lega Dodici Popoli 7/c
Telefono 0761-251797 Fax 0761-251800
Sito web: www.cislvt.it/filca e-mail: filca_viterbo@cisl.it

CHI SIAMO:

La Filca è il Sindacato di categoria della Cisl che organizza e tutela i lavoratori dei settori:

 Edilizia
 Cemento,Calce e Gesso
 Laterizi,Manufatti in Cemento, Fibrocemento
 Ghiaia e Sabbia
 Lapideo
 Legno e Mobile imbottito

I NOSTRI SERVIZI:
Controllo buste paga; Conteggio, verifica malattia ed infortuni; Conteggio e verifica liquidazione; Vertenza di lavoro con assistenza legale; Verifica accantonamenti Cassa Edile e Edilcassa; Polizza gratuita UNIPOL Infortunio;

DOMANDE DI PRESTAZIONI EROGATE DALLA CASSA EDILE /EDILCASSA:

Borse di Studio; Rimborso visite mediche; Acquisto di protesi sanitarie; Contributo matrimonio; Contributo nascita figlio; Premio giovani;

ASSISTENZA GRATUITA AGLI ISCRITTI:

 Dichiarazione dei redditi modello 730/unico
 Modelli RED
 ISEE
 Visure catastali
 Pensioni
 Infortuni e malattie professionali
 Previdenza complementare
 Rilascio/ rinnovo permessi di soggiorno
 Verifica posizione assicurativa
 Assegno invalidità civile
 Indennità di accompagno

ASSISTENZA LEGALE

IL NOSTRO LEGALE E’ DISPONIBILE PER QUALSIASI CONSULENZA TUTTI I GIOVEDI’ DALLE ORE 15,30 ALLE ORE 18,30 (PREVIO APPUNTAMENTO).

I NOSTRI UFFICI

Blera
Via Roma (c/o Biblioteca Comunale) Lunedì ore 17,00 -18,30
Responsabile Claudio Delle Monache Cell.339.3235431

Ischia di Castro
Via S.Ermete Lunedì ore 17,00-18,30
Responsabile Carlo Selvaggini Cell. 380.3322746

CivitaCastellana
Via Mazzocchi 18 , Martedì ore 17,00- 18,30
Responsabile Marco Fazioli Cell. 338.4216822

Vetralla
via S.Maria del Soccorso (c/o Oratorio Parrocchiale) Martedì ore17,00- 18,30
Responsabile Carlo Selvaggini Cell. 380.3322746
Soriano nel Cimino
Via delle Piagge Giovedì ore 17,00- 18,30
Responsabile Marco Fazioli Cell. 338.4216822

Orte
P.zza della Libertà 20 Mercoledì ore 17,00- 18,30
Responsabile Marco Fazioli Cell. 338.4216822

Canino
P.zza L.Bonaparte 2 Giovedì ore 17,00- 18,30
Responsabile Claudio delle Monache Cell.339.3235431

Ronciglione
Via Campana 13 Venerdì ore 17,30- 18,30
Responsabile Carlo Selvaggini Cell. 380.3322746

Montalto di Castro
P.zza Umberto I 2 Venerdì ore 17,30-18,30
Responsabile Claudio Delle Monache Cell.339.3235431

Montefiascone
P.le Rom Venerdì ore 17,00-18,30
Responsabile .Marco Fazioli Cell. 338.4216822

Tarquinia
C.so Vittorio Emanuele 45 Mercoledì ore 17,00-18,30
Responsabile Carlo Selvaggini Cell. 380.3322746

domenica 17 maggio 2009

"Manuale d'amore”, domani alle 21, Teatro San Leonardo


16/05/2009

(NewTuscia) – VITERBO – Domenica 17 maggio alle 21 presso il Teatro San Leonardo, in via Cavour, si terrà lo spettacolo "Manuale d'amore", con il patrocinio dell'assessorato alle politiche giovanili del Comune di Viterbo.

Angela Grifa, Alessandra Evangelista, Sara Sonia Acquaviva, Emanuele Simonetti, Stefano Gagliardo, Simone Russo, Massimiliano Fontana e Marco Paoli vi aspettano numerosi.

Lo spettacolo tratterà i vari aspetti dell'amore. Tra passione, gelosia, tradimento, amore per il potere, sottomissione, tanti piccoli sketch comporranno un vero e proprio “Manuale d'amore”.

Ingresso libero.

Fonte: NewTuscia

Maggio all’insegna del turismo archeologico


TARQUINIA (VITERBO) / 17-05-2009
MAGGIO, ARCHEOLOGIA / Etruschi, a Tarquinia e Cerveteri tra i tesori unici di Necropoli e Museo
TARQUINIA-VITERBO (UnoNotizie.it)

Maggio all’insegna del turismo archeologico.

Potremo passeggiare nell’antica Necropoli di Tarquinia per vivere giornate in libertà, alla scoperta degli Etruschi e dell’archeologia in un meraviglioso scenario in bilico tra bellezza e memoria storica, dove le testimonianze archeologiche s' intrecciano con uno splendido ambiente naturale.

Un’emozione antica.

È quella che ancora oggi suscita l’osservazione del paesaggio dell’antica Tarquinia, miracolosamente preservato nei secoli che si sono succeduti. Dall’area della necropoli è possibile infatti osservare l’antica Civita etrusca.

Spostandoci nel Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia, nel cuore del centro storico della città turrita, possiamo invece ammirare centinaia di preziosi pezzi archeologici, tra cui manufatti villanoviani, etruschi, greci e romani, provenienti soprattutto dagli scavi delle necropoli etrusche.

Tra i reperti più noti i famosi Cavalli Alati.

Tarquinia, culla della civiltà etrusca, è senza dubbio tra le mete più importanti del Mediterraneo per gli appassionati di archeologia ed arte antica: l’affascinante mondo dei Tirreni rivive soprattutto attraverso le tombe dipinte della sua Necropoli, Patrimonio dell’Umanità (Unesco).

Le immagini degli affreschi, di oltre 2500 anni fa, scorrono come un libro aperto, che ci aiuta a capire desideri e passioni delle genti etrusche.

E’ possibile effettuare la visita anche con un’audioguida che ci accompagna alla scoperta di un sito bello e ben curato, dove l’accorto lavoro della Soprintendenza Archeologica per l’Etruria Meridionale permette di ammirare, in modo autonomo, gli ipogei dipinti. L’audioguida li descrive in modo coinvolgente.

Per i più piccoli è in funzione un'audioguida speciale: l'archeoguida, un nuovo servizio, da poco inaugurato, per la visita audioguidata.

L'archeoguida, che incuriosisce anche i grandi, è riservata ai bambini e, proprio da loro, dai "piccoli turisti", sta ottenendo un grande apprezzamento.

Durante la visita si può anche osservare l’ampia e suggestiva veduta verso la collina dove sorgeva la “Civita” etrusca.

Per quanto riguarda gli orari di apertura di Museo e Necropoli, ricordiamo, per chi giunge a Tarquinia, che il Museo Nazionale Etrusco rispetta il seguente orario continuato 8.30-19.30 (chiusura biglietteria ore 18.30), con gli stessi orari visitabile anche la Necropoli, dove sono aperte al pubblico 19 tombe affrescate.

Necropoli e Museo si possono visitare tutti i giorni, tranne il lunedì.

Consigliamo di visitare anche la Necropoli Etrusca di Cerveteri, Patrimonio dell’Umanità che, come la necropoli delle tombe dipinte di Tarquinia, fa parte della lista dei siti UNESCO.

Fonte: UnoNotizie.

Oltre 3000 anziani giovedì 21 maggio a Montefiascone


Viterbo, 15/05/2009

Oltre 3000 anziani giovedì 21 maggio a Montefiascone
Tutto pronto per la 23esima edizione della festa della terza età

Giovedì 21 maggio Montefiascone sarà invasa da oltre tremila anziani in festa. La cittadina sul lago di Bolsena farà da location alla 23 edizione della festa provinciale della terza età.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa dal presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Mazzoli, dall’assessore alle Politiche sociali Giuseppe Picchiarelli, dal presidente dell’Ancescao Arnaldo Picchetto, dal sindaco di Montefiascone Fernando Fumagalli e dal presidente dell’Associazione giovani diabetici bruno Vincenti.

“Queste iniziative – ha detto Mazzoli – sono importanti non solo per il ritrovarsi e lo stare tutti insieme ma perché attraverso la festa provinciale passa un messaggio di valorizzazione della comunità stessa. Perché tremila anziani che si ritrovano per stare insieme ci dicono che la nostra comunità è capace di valorizzarsi costruendo momenti davvero importanti”.

Alla festa partecipano 70 centri anziani che si sposteranno per le strade della Tuscia con oltre 70 pullman.

“Questa festa – ha illustrato Picchiarelli - che ormai è un appuntamento tradizionale ha anche spunti originali. L’anno scorso abbiamo proposto una sfida che è la cura della salute. E quest’anno lo ripeteremo. Agli anziani infatti durante la giornata, grazie ai volontari dell’associazione giovani diabetici e alla Asl, sarà misurata la pressione e il livello glicemico. Inoltre saranno donate macchinette per misurare la glicemia a casa. Perché le malattie possono essere prevenute e con un’attenzione pin più si possono salvare delle vite. Altro aspetto della festa da non sottovalutare è quello della solidarietà. Come tutti gli anni ci sarà un momento di beneficenza, quest’anno tutti insieme abbiamo deciso di donare l’euro del caffè all’Abruzzo, per i terremotati. Sono sicuro che il messaggio che trasmetteremo sarà davvero importante perché arriverà direttamente da coloro che con la loro tenacia hanno saputo costruire la società di oggi”.

La giornata si svolgerà interamente a Montefiascone, il raduno è previsto alla Rocca dei papi e dopo i saluti sarà possibile visitare la città, i monumenti e l’enoteca provinciale. Dopo il pranzo nei ristoranti della cittadini, nel campeggio di Montefiascone inizieranno le danze.

“La grande partecipazione dei centri – ha concluso Picchetto – ci dice che stiamo lavorando bene. Noi anziani abbiamo voglia di imparare per metterci ancora al servizio per questo le nostre attività si dipanano lungo tutti i 12 mesi dell’anno. E quella di giovedì sarà un momento di incontro e confronto tra tutti noi”.

Ufficio Stampa Provincia di Viterbo

Cellere, commerciante lancia molotov contro la casa di uno straniero: arrestato

VITERBO (15 maggio) – Lancia una bottiglia incendiaria contro l'abitazione di uno straniero, residente nel centro storico di Cellere, in provincia di Viterbo. I carabinieri hanno arrestato un commerciante di 39 anni, residente nel piccolo paese dell'Alto Lazio, nei cui confronti il gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il il lancio della bottiglia incendiaria è stato l'ultimo di una serie di episodi persecutori contro lo straniero: in precedenza il commerciante lo avrebbe aggredito più volte, provocandogli delle lesioni, lo avrebbe minacciato con un coltello e avrebbe danneggiato beni di sua proprietà.

Fonte: Il Messaggero.

mercoledì 13 maggio 2009

Sit-in contro il pacchetto sicurezza e le politiche sull'immigrazione del Governo‏


Invitiamo tutti a scendere con noi…

IN PIAZZA CONTRO IL PACCHETTO SICUREZZA

GIOVEDì 14 MAGGIO IN PIAZZA DEL PLEBISCITO

I firmatari del presente appello in vista dell’approvazione del pacchetto sicurezza proposto dal Governo Berlusconi, invitano gli enti, le istituzioni, le associazioni, le organizzazioni democratiche, i singoli cittadini a partecipare al sit-in di protesta che si terrà giovedì 14 maggio 2009 alle ore 17:00 presso Piazza del Plebiscito a Viterbo. Come evidenziato dal Consiglio d’Europa, l’Italia rischia di diventare un paese in cui non vengono garantiti i diritti fondamentali dell’individuo.

Di fronte ad un inasprimento inaccettabile delle politiche sull’immigrazione, che ha portato al respingimento inumano dalle acque italiane di 227 immigrati in contrasto con l’Art. 10 della Costituzione Italiana, che ha negato di fatto la possibilità di esercitare il diritto d’asilo a chi proviene da terre lacerate da conflitti, chiediamo a tutta la cittadinanza un momento di impegno e partecipazione per la difesa e la salvaguardia dei diritti universali.

Promotori

Arci Viterbo, Associazione di Volontariato Caritas “Emmaus”, Centro di ricerca per la pace di Viterbo, Comitato Nepi per la Pace, Associazione Culturale Achille Poleggi, Afesopsit, Associazione Italia-Palestina, Associazione per la sinistra, Legambiente, Associazione Fata Morgana, C.S.A. Valle Faul, Anpi, Camminando Insieme, Tusciainproposta, Campodimarte, Viterbo con Amore, Cooperativa Alice, Cgil, Anolf-Cisl Viterbo, Uil Viterbo, Cobas Scuola, Convento Celleno , La Piccola Editrice, Polisportiva di Celleno , Gavac, Associazione Erinna, Programma Integra, UISP , Forum per la scuola della Repubblica

Aderiscono:

Federazione Provinciale PD, Sinistra e libertà, Sinistra Critica, Federazione Provinciale Prc, Circolo Prc Viterbo, DAS Lazio, Sinistra PD, Giovani Democratici Provincia di Viterbo, Giovani Comunisti.

Arci Solidarietà Viterbo

Viterbo: il 15 omaggio a Mendelssohn al Ridotto dell’Unione

Enti Locali

(IRIS) – VITERBO, 12 MAG – Venerdì prossimo 15 maggio, alle 17:30 presso il Ridotto del Teatro Unione, con ingresso libero, la Scuola Musicale Comunale di Viterbo si esibirà in un concerto tutto dedicato a Felix Mendelssohn, nel 200° anniversario della sua nascita.
Programma ricco per l’occasione; infatti, oltre all’esecuzione della Fantasia in re min. per pianoforte a quattro mani o per due pianoforti di Giorgio Cozzolino e Luigi Laterza al pianoforte, si terranno, in contemporanea, molte esposizioni. Tra queste: l’esposizione di partiture in prima edizione con correzioni autografe e di lettere autografe di Liszt a NadineHelbig (per gentile concessione del M° Nadia Morani); l’esposizione di lettere autografe di Clara Schumann a NadineHelbig (per gentile concessione del M° Nadia Morani); l’esposizione di un “Grosso pezzo da concerto sulle romanze senza parole di Mendelssohn” per due pianoforti di Ferenc Liszt (prima edizione assoluta 2008-2009); l’esposizione dell’Ottetto per archi di F. Mendelssohn della riduzione curata dall’autore per pianoforte a quattro mani (prima edizione assoluta 2008-2009); l’esposizione nonché esecuzione di un brano in prima edizione assoluta (2005) di Mendelssohn.

Fonte: Iris Press.

Festa della terza età, iscrizioni fino al 15 maggio


COMUNICATO STAMPA n° 242
Viterbo, 12 maggio 2009

FESTA DELLA TERZA ETÀ, ISCRIZIONI FINO AL 15 MAGGIO

Il 21 maggio prossimo si terrà la 23^ edizione della Festa provinciale della Terza età a Montefiascone.
Per la partecipazione il comune ha messo a disposizione degli autobus che partiranno alle 8,30 da Piazza del Sacrario.
E' possibile chiedere e informazioni ed iscriversi presso l'assessorato alle politiche sociali in Via del Ginnasio ( tel 0761348561) e presso le sedi dei centri sociali polivalenti ubicati nei vari quartieri cittadini.

Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre il prossimo 15 maggio

Fonte: Comune di Viterbo.

Viterbo: arriva un nuovo polo bibliotecario

Enti Locali
12/05/2009

IRIS) – VITERBO, 12 MAG – Un nuovo Polo bibliotecario di prim'ordine, punto di riferimento per cittadini e studenti, non solo del capoluogo, a Viterbo. 4.800 metri quadri all'Università in via Palmanova dal Demanio, grazie al protocollo d’intesa firmato da Comune, Provincia e Università.
“Come noto, è dal 1973 che Comune e Provincia sono insieme nel Consorzio Biblioteche, ma non si è mai riusciti a realizzare una sede bibliotecaria unica. Era un progetto caldeggiato da molti, dall'indubbio valore culturale, che finalmente oggi vediamo nascere. Un progetto in sinergia, che vede Consorzio e Università della Tuscia uniti per migliorare qualità e ampiezza del servizio. Posso senza dubbio affermare che oggi è un giorno importante”, ha detto il sindaco di Viterbo, Giulio Marini.
“Viterbo città universitaria è uno slogan sempre più ricco di contenuti, oggi si rafforza ancora di più il rapporto con l'ateneo della Tuscia: quella di oggi è una occasione di arricchimento culturale per la città e il territorio viterbese di grande significato”, ha continuato l’assessore Purchiaroni.
“Un traguardo storico, frutto di una scelta in favore di tutto il territorio. Non si tratta infatti solo di lavorare su una nuova sede per il Consorzio delle biblioteche, nato nel ’73, ma anche di rilanciarne il ruolo di punto di riferimento a servizio della cultura. Insieme a Comune e Università della Tuscia insomma, daremo il via a un rinnovamento per mettere a rete l’intero sistema. Questo anche grazie a chi si è impegnato per raggiungere lo scopo: Renzo Trappolini, l’attuale assessore alla Cultura Fausto Furietti e il dirigente del settore Luigi Celestini”, ha commentato il Presidente della Provincia, Alessandro Mazzoli.
E proprio Furietti ha concluso: “Mercoledì presenteremo alla Regione Lazio una proposta di progettualità. La sede unica permetterà di concentrare il nostro grande patrimonio identitario, che secondo il censimento del 2007 conta circa 230.000 tra volumi, pergamene, riviste, materiale audiovisivo, compresa la Bibbia di San Tommaso restaurata dal nostro Laboratorio di Restauro. L’operazione che stiamo portando avanti consentirà inoltre a tutti gli enti coinvolti di razionalizzare gli investimenti”.

Fonte: Iris Press.